telefono +39 0941 302815 - giuseppe.bellardita@tin.it - geodrill@virgilio.it email Via Umberto I, 106 - Gioiosa Marea (ME)

Consolidamenti

Pali
Si tratta di fondazioni profonde che trasferiscono i carichi della sovrastruttura al terreno in una zona più profonda. I motivi per cui si ricorre all'impiego dei pali trivellati possono essere molteplici; frequentemente vengono utilizzati a causa delle caratteristiche meccaniche scadenti del terreno con conseguente impossibilità di realizzazione di fondazioni superficiali oppure per trasferire i carichi a profondità non interessate da fenomeni di erosione.
I pali trivellati vengono realizzati con un diametro minimo di 300 mm fino a 1500 mm; completata la perforazione si procede alla posa in opera della gabbia di armatura e successivamente al getto del calcestruzzo.

Micropali
ll micropalo è un palo di fondazione di diametro ridotto (massimo 250 mm), armato solitamente con tubi in acciaio filettati. Essi trovano applicazione, grazie al ridotto ingombro, quando gli spazi sono esigui, oppure all’interno di edifici esistenti; Vengono utilizzati sia come fondazioni speciali in caso di nuova costruzione su terreni di scarsa qualità sia per consolidamenti di fondazioni che hanno subito cedimenti.

Tiranti
I tiranti di ancoraggio sono elementi strutturali connessi al terreno che in esercizio vengono sollecitati a trazione. Essi vengono posti in opera all’interno di un foro ad inclinazione variabile, successivamente riempito con biacca di cemento. Il tirante è costituito da un’armatura a trefoli in acciaio.
I tiranti si suddividono in provvisori e definitivi, a seconda della necessità di esercitare la loro azione in modo limitato nel tempo o, viceversa, quando è richiesta una durata pari alla vita dell’opera.
I tiranti di ancoraggio sono molto utilizzati per la stabilizzazione di paratie di pali, micropali, muri in c.a..

BERLINESI
Le berlinesi sono strutture di sostegno realizzate mediante paratie di micropali.
Le berlinesi vengono utilizzate quando il terreno non è adatto alla perforazione di elementi di grandi dimensioni, per la presenza di materiale lapideo e terreni molto tenaci o quando gli spazi a disposizione consentono soltanto la mobilitazione di attrezzature di dimensioni contenute.
Inoltre sono molto utilizzate a sostegno dei fronti di scavo, quando si deve operare in prossimità di strutture esistenti.